Il PCD nella lavorazione dei Compositi.

Special PCD Tools

Aria di novità nella lavorazione ad asportazione  dei Materiali Compositi.

PTFE (politetrafluoroetilene – Teflon ™), PMC (compositi a matrice poliestere) e CFRP (Carbon Fiber Reinforced Plastics) offrono elevati requisiti di prestazione per il settore navale, aeronautico e aerospaziale. Tuttavia, possono anche mostrare problemi come delaminazione e scarsa qualità della superficie durante la lavorazione, in particolare perché la vita dell’utensile è molto breve a causa proprio delle caratteristiche abrasive dei materiali lavorati.

Tutti questi problemi possono essere evitati, e tempi e costi possono essere ridotti allo stesso tempo, semplicemente utilizzando uno speciale tagliente PCD con affilatura laser.

PCD (PolyCrystalline Diamond) è stato l’attore principale, il vero e proprio protagonista di test speciali condotti di recente in un laboratorio avanzato di un team leader di F.1 (il cui nome è protetto da NDA,  No Disclosure Agreement). La lavorazione con speciali PCD ha dato risultati eccellenti. Sebbene non sia possibile riportare di più per le ragioni sopra esposte, il rapporto finale mostra chiaramente che gli utensili da taglio al diamante policristallino con affilatura laser hanno raggiunto un risparmio del 30% in termini di riduzione dei costi.

La tecnologia laser consente infatti di affilare e sagomare il tagliente diamantato in perfette forme speciali, per soddisfare le esigenze del cliente. Questo è il prerequisito per evitare lo sviluppo di calore dovuto all’attrito tra il tagliente e il materiale lavorato. Come è noto, la generazione di calore da sola è la principale causa di deformazione e una lavorazione inappropriata può influenzare il ritiro, lo sfilacciamento delle fibre, la scheggiatura dei bordi e la delaminazione.

Tutte queste difficoltà possono essere evitate perfezionando i parametri di lavorazione a seconda dei diversi materiali compositi:

– angoli molto alti (150-180 °)
– velocità di avanzamento molto bassa (<0,05 mm / min)
– alte velocità di taglio (300-400 m / min)

L’uso di PCD non è una novità, ma la tecnologia laser sui taglienti PCD mostra nuovi scenari: soluzioni su misura possono essere sviluppate per le diverse esigenze dei materiali compositi. Semplificando il processo di lavorazione, è possibile ottenere una migliore qualità della superficie. Inoltre, i taglienti possono essere affilati più e più volte.

È tempo di cambiare.

 

(see also COMPOSITI – Page Nr. 19)

Hai delle domande?
Risponderemo al più presto.

Leggi informativa

Compila il form per ottenere il file allegato

Leggi informativa

Download abilitato con successo!
Un nostro operatore si occuperà di inviarti il file richiesto